Tachipirina Prima Infanzia 125 mg - analgesico antipiretico 10 supposte
  • Tachipirina Prima Infanzia 125 mg - analgesico antipiretico 10 supposte

Angelini - Tachipirina Prima Infanzia 125 mg - analgesico antipiretico 10 supposte

Prezzo
- 36.73%
€ 5,39
€ 3,41 
DISPONIBILE
Questo articolo vale
2 PUNTI
Scopri di più
Quantità
880

Guarda tutti i prodotti
a marchio Angelini
Vuoi ricevere questo prodotto a casa tua
Giovedì 21 Febbraio
? Ordina entro 4 ore e 2 minuti
Extra Sconto Quantità
da  5 Pezzi, risparmi: 2%
da 11 Pezzi, risparmi: 3.5%
da 20 Pezzi, risparmi: 5%
Il reso è facile e gratuito
Spedizione gratuita per ordini superiori a € 79,90
Fai una domanda su questo prodotto
Prodotti 100% originali e certificati

Farmaco analgesico e antipiretico per bambini, a base di paracetamolo.

Indicazioni

Tachipirina supposte 125 mg è un farmaco che viene somministrato per abbassare la febbre nei bambini o per intervenire sugli stati dolorosi di lieve entità tra cui cefalee, mialgie o nevralgie.

Tachipirina per bambini in supposte può essere usato come antipiretico nel trattamento sintomatico delle affezioni febbrili in caso di influenza, affezioni respiratorie e malattie esantematiche.

Puoi acquistare Tachipirina supposte per bambini a un prezzo scontato su Farmacosmo.

Tachipirina supposte per bambini: dosaggio

Ogni quante ore va somministrata Tachipirina supposte da 125 mg? Il dosaggio dipende da quanti anni ha il bambino e da qual è il suo peso.

Bambini di peso compreso tra 6 e 7 kg (approssimativamente tra i 3 e i 6 mesi): 1 supposta alla volta, da ripetere se necessario dopo 6 ore, senza superare le 4 somministrazioni al giorno.

Bambini di peso compreso tra 7 e 10 kg (approssimativamente tra i 6 e i 18 mesi): 1 supposta alla volta, da ripetere se necessario dopo 4- 6 ore, senza superare le 5 somministrazioni al giorno.

Bambini di peso compreso tra 11 e 12 kg (approssimativamente tra i 18 e i 24 mesi): 1 supposta alla volta, da ripetere se necessario dopo 4 ore, senza superare le 6 somministrazioni al giorno.

Il pediatra deve valutare la necessità di trattamenti per oltre 3 giorni consecutivi.

Composizione

Principio attivo: paracetamolo 250 mg.
Eccipienti: gliceridi semisintetici solidi.

Avvertenze e precauzioni

Nei rari casi di reazioni allergiche, la somministrazione deve essere sospesa e deve essere istituito un idoneo trattamento.
Usare con cautela in caso di malnutrizione cronica (basse riserve di glutatione epatico) disidratazione, ipovolemia.
Il paracetamolo deve essere somministrato con cautela a pazienti con insufficienza epatocellulare da lieve a moderata (compresa la sindrome di Gilbert), insufficienza epatica grave (Child–Pugh>9), epatite acuta, in trattamento concomitante con farmaci che alterano la funzionalità epatica, carenza di glucosio–6–fosfato deidrogenasi, anemia emolitica.
Dosi elevate o prolungate del prodotto possono provocare alterazioni a carico del rene e del sangue anche gravi, perciò la somministrazione nei soggetti con insufficienza renale deve essere effettuata solo se effettivamente necessaria e sotto il diretto controllo medico. In caso di uso protratto è consigliabile monitorare la funzione epatica e renale e la crasi ematica.
Durante il trattamento con paracetamolo prima di assumere qualsiasi altro farmaco controllare che non contenga lo stesso principio attivo, poiché se il paracetamolo è assunto in dosi elevate si possono verificare gravi reazioni avverse. Contattare il medico prima di associare qualsiasi altro farmaco.

Interazioni

L’assunzione contemporanea di paracetamolo e cloramfenicolo può indurre un aumento dell’emivita del cloramfenicolo, con il rischio di elevarne la tossicità. L’uso concomitante di paracetamolo (4 g al giorno per almeno 4 giorni) con anticoagulanti orali può indurre leggere variazioni nei valori di INR. In questi casi deve essere condotto un monitoraggio più frequente dei valori di INR durante l’uso concomitante e dopo la sua interruzione. Usare con estrema cautela e sotto stretto controllo durante il trattamento cronico con farmaci che possono determinare l’induzione delle monossigenasi epatiche o in caso di esposizione a sostanze che possono avere tale effetto (per esempio rifampicina, cimetidina, antiepilettici quali glutetimmide, fenobarbital, carbamazepina). Lo stesso vale nei casi di etilismo e nei pazienti trattati con zidovudina. La somministrazione di paracetamolo può interferire con la determinazione dell’uricemia (mediante il metodo dell’acido fosfotungstico) e con quella della glicemia (mediante il metodo della glucosio–ossidasi–perossidasi).

Controindicazioni

• Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti.
• Pazienti affetti da grave anemia emolitica (tale controindicazione non si riferisce alle formulazioni orali da 500mg).
• Grave insufficienza epatocellulare (tale controindicazione non si riferisce alle formulazioni orali da 500mg).

Effetti indesiderati

Di seguito sono riportati gli effetti indesiderati del paracetamolo organizzati secondo la classificazione sistemica e organica MedDRA. Non sono disponibili dati sufficienti per stabilire la frequenza dei singoli effetti elencati.

Patologie del sistema emolinfopoietico: Trombocitopenia, leucopenia, anemia, agranulocitosi.
Disturbi del sistema immunitario: Reazioni di ipersensibilità (orticaria, edema della laringe, angioedema, shock anafilattico).
Patologie del sistema nervoso: Vertigini.
Patologie gastrointestinali: Reazione gastrointestinale.
Patologie epatobiliari: Funzionalità epatica anormale, epatite.
Patologie della cute e del tessuto sottocutaneo: Eritema multiforme, Sindrome di Stevens Johnson, necrolisi epidermica, eruzione cutanea.
Patologie renali ed urinarie: Insufficienza renale acuta, nefrite interstiziale, ematuria, anuria.

Inoltre, sono stati segnalati casi molto rari di reazioni cutanee gravi.

Formato

Confezione contenente 10 supposte di Tachipirina da 125 mg

FRCM046921

Non ci sono domande dei Clienti al momento.


Grazie della domanda! Il nostro team risponderà prima possibile
FAI UNA DOMANDA
NASCONDI IL MODULO
Captcha
SPESE DI SPEDIZIONE
In Italia , le spese di spedizione sono gratuite per tutti gli ordini superiori a € 79,90.
Per ordini inferiori a € 79,90, il costo delle spese di spedizione viene calcolato in base al volume e/o al peso dei prodotti acquistati. In particolare, le spese di trasporto partono da € 4,89 per articoli tra 0 e 2 kg di peso volumetrico.
RESO GRATUITO
Per renderti sempre soddisfatto dei tuoi acquisti su Farmacosmo, ti offriamo un servizio di reso facile e gratuito. Dal momento della ricezione del tuo ordine, hai 14 giorni di tempo per restituirci tutti i prodotti che hai acquistato, o solo alcuni di essi.
Dicono di noi
Tachipirina Prima Infanzia 125 mg - analgesico antipiretico 10 supposte
€ 3,41