Sia gli uomini che le donne possono essere colpiti da follicolite, un’infezione provocata da alcuni tipi di batteri (come lo Staphylococcus Aureus) o altri agenti (come il fungo Pityrosporum) che attaccano i follicoli piliferi. Quest’infezione si verifica spesso in seguito alla depilazione (a questo proposito si parla di follicolite da depilazione o da rasatura) effettuata sia con rasoi che con la ceretta: durante quest’operazione, infatti, la pelle viene sollecitata al punto da aumentare il rischio di infezioni batteriche. Non è un caso, infatti, che la follicolite si manifesti in quelle zone del corpo che di solito vengono depilate: 

  • Viso (follicolite alla barba e al cuoio capelluto);
  • Schiena;
  • Braccia (molto comune è la follicolite ascellare);
  • Gambe;
  • Inguine.

Follicolite: come si manifesta?

Tutti i tipi di follicolite si presentano con gli stessi "sintomi", che rendono molto semplice riconoscerla. Ad esserne interessate, come dicevamo, sono zone come il volto, le gambe, le ascelle o l’inguine che possono presentare peli incarniti, brufoli, rigonfiamenti contenenti pus, macchie scure, prurito e dolore

Quali sono le cause?

Ma perché viene la follicolite? La causa più comune che la provoca, come abbiamo detto, è l’azione dello stafilococco, un batterio che può annidarsi anche nelle lamette e nei rasoi. È importante, infatti, sapere che la follicolite è contagiosa e che, se siamo stati colpiti dopo l’uso di un rasoio, questo va disinfettato per evitare che l’infezione ci colpisca di nuovo. Il metodo di depilazione più di ogni altro provoca la follicolite è la ceretta poiché con lo strappo, il pelo viene via dalla radice, lasciando il follicolo esposto all’aggressione di batteri e agenti esterni. 

Tipi di follicolite infettiva

A seconda dell'agente patogeno che scatena questo disturbo si distinguono vari tipi di follicolite: 

  • Follicolite batterica: rientrano in questa classificazione sia la follicolite da rasatura che quella da depilazione, entrambe provocate da batteri come lo Staphylococcus Aureus. 
    Questo batterio è responsabile anche dello sviluppo della follicolite decalvante (che riguarda il cuoio capelluto e che può portare anche alla perdita di capelli). La cosiddetta follicolite hot-tub (o da vasca idromassaggio) è provocata da un altro tipo di batterio e si manifesta, in genere, dopo un bagno caldo in una vasca idromassaggio non disinfettata.   
  • Follicolite fungina: il contatto con superfici su cui prolificano funghi, in particolare quelle presenti in ambienti umidi e frequentati da molte persone, è la causa principale di questo tipo di follicolite. Fa parte di questo gruppo anche la follicolite da candida che compare su schiena e viso.
  • Follicolite virale: rientra in questa classificazione la cosiddetta follicolite erpetica, che si manifesta nelle zone in cui si è sviluppato l'herpes labiale.

Quando rivolgersi al medico?

Non è necessario rivolgersi al medico alla comparsa dei primi sintomi della follicolite ma, se questa infezione tende a presentarsi spesso e a diffondersi in aree estese, se si sente forte dolore e se la follicolite non va via è il caso di contattare un dermatologo.

Prevenzione

Come dicevamo, la follicolite è un’infezione contagiosa che può propagarsi anche in altre zone del corpo se ci si depila con lo stesso rasoio il quale, come dicevamo, può essere uno dei luoghi in cui si annida lo stafilococco. Bisogna, quindi, disinfettare lamette e rasoi dopo ogni uso. Importante anche esfoliare la pelle con attenzione utilizzando scrub o guanti di crine per eliminare le cellule morte e prevenire la formazione di peli incarniti. Anche l’idratazione della pelle è un fattore chiave per prevenire la follicolite: durante la ceretta infatti, vengono via anche gli strati superficiali della pelle e con essi, anche l’acqua che la compone. Se la pelle è disidratata, infatti, è più soggetta a contrarre infezioni. Dopo ogni depilazione, quindi, la pelle va idratata utilizzando lozioni e creme. Essendo la follicolite un’infezione è importantissimo prevenirla attraverso la disinfezione della cute, sia prima che dopo la depilazione, utilizzando un detergente antibatterico. 

Rimedi naturali e cure consigliate per la follicolite

Se la follicolite non è profonda, per lenire i sintomi principali come arrossamenti e prurito, potrebbe essere sufficiente ricorrere ad alcuni rimedi naturali che sfruttano il potere antinfiammatorio e lenitivo di alcune piante. Ideale è il tea tree oil, l'estratto di echinacea o il gel di aloe vera. 

Il nostro farmacista consiglia
€ 11,00 € 7,13