L'Herpes è un’infezione che può manifestarsi in diverse zone del corpo ma colpisce soprattutto le labbra: la cosiddetta herpes labialis viene provocata da un tipo di virus chiamato Herpes simplex e che può far estendere l’infezione anche in zone limitrofe alle labbra, come il palato o le guance. Tuttavia, esistono molti ceppi dei cosiddetti herpesvirus e, uno di questi, l’Herpes Zoster, provoca la varicella e che, negli adulti, si manifesta sotto forma del cosiddetto Fuoco di Sant’Antonio quando stress o fattori esterni lo sollecitano.

Sintomi e fasi dell'herpes

Il sintomo più evidente dell’herpes alle labbra è la comparsa di piccole vescicole ma le fasi attraverso cui questa malattia infettiva si manifesta sono diverse.

Durante la prima fase, detta prodromica, si avvertono, per un periodo che va da qualche ora a un giorno interno, lieve dolore, pizzicore, bruciore e prurito alle labbra. È una fase in cui, anche se le vescicole non sono comparse, si è già contagiosi.

Successivamente, quando si passa alla seconda fase, compaiono le vescicole, che a poco a poco si riempiono di liquido di colore giallo-marroncino fino ad assumere dimensioni di circa 5 millimetri.

Durante la terza fase, detta ulcerosa, le vesciche si rompono facendo fuoriuscire un liquido molto contagioso e andando a formare una sola grande ulcera.

La quarta e ultima fase è quella in cui si forma una crosta dura di colore rosso in seguito all’indurimento progressivo di quella molle. In questa fase l’herpes non è più contagiosa ma provoca prurito e fastidio intenso.

Quali sono le cause dell'herpes labiale?

Quando il virus dell’herpes contagia un soggetto, si manifesterà ciclicamente, soprattutto in periodi di forte stress psico-fisico, abbassamento delle difese immunitarie, spossatezza, sbalzi ormonali, traumi fisici, raffreddore, influenza, esposizioni prolungate al sole e al vento. I virus dell’herpes simplex, infatti, vanno a insinuarsi nelle terminazioni nervose dove potrebbero restare “nascosti” per sempre oppure ripresentarsi periodicamente, esplodendo proprio sotto forma di herpes. Il virus che provoca l’herpes labiale, così come tutti gli altri herpesvirus, è molto contagioso, soprattutto in alcune fasi della sua manifestazione. Si trasmette da persona a persona attraverso il contatto diretto con l’herpes nella fase che precede la formazione delle vescicole e in quella in cui sono già comparse, ma si possono anche verificare casi di auto contagio, ovvero trasmissione dell’infezione nel soggetto stesso che ne è affetto attraverso le mani: in questi casi l’herpes può comparire su altre parti del viso e ai genitali.

Il bacio è comunque il mezzo più comune attraverso cui si trasmette l’herpes; più raramente può avvenire il contagio attraverso l’uso delle stoviglie o degli asciugamani usati da un soggetto che ha contratto l’infezione.

Quando rivolgersi al medico?

Quando l’herpes è accompagnata da febbre alta, se colpisce in maniera violenta anche altre zone del volto e se, trascorsi più di 10 giorni non accenna a guarire allora è opportuno contare il proprio medico.

Come prevenire l'herpes labiale

Proprio perché, una volta comparsa, non è possibile eliminare l’herpes dall’organismo in maniera definitiva si può prevenire la sua comparsa anche attraverso l’alimentazione: secondo studi recenti, la lisina, ovvero un aminoacido presente nei legumi, nella carne, nelle uova e nei formaggi, svolgerebbe un ruolo chiave nelle fasi di ricostruzione del tessuto epiteliale mentre, l’arginina (presente nel cioccolato, nella frutta secca e nel mais) è un aminoacido che, al contrario, potrebbe risvegliare l’herpes.

Farmaci efficaci consigliati per l'herpes labiale

Per accelerare la guarigione dell’herpes e prevenirne la comparsa puoi acquistare specifici farmaci antivirali da applicare localmente.

Il nostro farmacista consiglia
€ 11,80 € 9,93