L’orticaria è un disturbo che si sviluppa sulla pelle. Si manifesta con pruritoarrossamenti diffusi e formazione di pomfi (ovvero rigonfiamenti della cute simili a quelli che compaiono dopo essere stati punti da una zanzara), che hanno una caratteristica peculiare: una volta sviluppati, possono scomparire e ricomparire in altre zone del corpo. Questo disturbo, nella sua forma acuta, in genere, si arresta in 24/48 ore.

Come si manifesta l’orticaria? Ecco i sintomi

Prurito, chiazze rosse e pomfi sono i segni caratteristici dell’orticaria. In particolare, quando si scatena questa reazione, i sintomi che si avvertono sono:

  • Sensazione di bruciore;
  • Prurito diffuso;
  • Comparsa di macchie rosse e/o di pomfi su zone del corpo che possono essere anche molto estese.

Precisiamo che un pomfo è un rigonfiamento della pelle che ha due caratteristiche: è evanescente (può comparire in una zona e scomparire dopo qualche ora) e migrante (può comparire in una zona e spostarsi in un’altra).

Cause

Il motivo per cui si scatena l’orticaria va ricercato in una reazione dei mastociti, le cellule del sistema immunitario, che reagiscono alla presenza di ciò che considerano una “minaccia” rilasciando nell’organismo l’istamina.

I mastociti percepiscono come pericolosi alcuni allergeni come i pollini, gli acari, i peli degli animali, alcuni farmaci (antibiotici e antinfiammatori) e alcuni alimenti ma possono reagire anche quando fa troppo caldo o troppo freddo.

Quando si verificano le condizioni che abbiamo descritto, l’istamina liberata dai mastociti provoca una dilatazione dei vasi sanguigni (in modo da permettere ai globuli bianchi di raggiungere più rapidamente l’allergene): a causa di questo fenomeno il sangue arriva più vicino alla cute provocando i classici rossori dell’orticaria. Il prurito, invece, è causato dall’istamina stessa. 

Immagine esemplificativa delle cause dell'orticaria

Tipi di orticaria

L’orticaria può insorgere per cause differenti che, una volta individuate, permettono la seguente distinzione.

Orticaria da stress

È una forma psicosomatica di questo disturbo e si verifica in concomitanza con periodi di nervosismo particolarmente intenso. I sintomi sono quelli che abbiamo già descritto: pomfi, arrossamenti e sensazione di prurito possono comparire soprattutto sulle gambe, sulle mani e sul viso. È provocata dal fatto che, durante periodi di stress, il corpo rilascia cortisolo e adrenalina, ormoni che supportano l’organismo nella gestione dello stress psico-fisico. Se i livelli di queste sostanze sono eccessivi, il corpo può reagire liberando istamina e quindi, avviando il meccanismo che porta allo sviluppo dell’orticaria.

Orticaria cronica

Il meccanismo che si innesca in caso di orticaria cronica spontanea idiopatica è identico a quello che causa l’orticaria acuta; la differenza sta nel fatto che, nel secondo caso, la causa che l’ha provocata è identificabile, nel primo, invece, no. In pratica, l’orticaria cronica è una patologia endogena di origine autoimmune che si sviluppa a causa di una reazione del sistema immunitario, il quale attacca le cellule del corpo senza che vi sia una minaccia precisa. Può capitare che l’orticaria da acuta diventi cronica: ciò avviene quando dopo 2 o 3 settimane di trattamenti l’organismo non reagisce ai farmaci.

Orticaria Colinergica

Questa forma di orticaria si manifesta quando il corpo subisce un aumento della temperatura corporea in seguito a:

  • Sessioni di sport troppo intense;
  • Permanenza in luoghi caldi come sauna o bagno turco;
  • Una doccia o un bagno troppo caldi;
  • L’assunzione di cibi piccanti.

Quando preoccuparsi?

Se ai sintomi dell’orticaria si associano anche difficoltà respiratorie e vertigini è il caso di contattare il proprio medico.

Consigli sui rimedi per l'orticaria

In alcuni casi potrebbe non essere necessaria l’applicazione e/o la somministrazione di farmaci per l’orticaria: in altri soggetti, invece, i sintomi dell’orticaria sono talmente forti da rendere necessario l’uso di farmaci topici da applicare sulla zona interessata o antistaminici da assumere per via orale.

Il nostro farmacista consiglia
€ 14,90 € 12,02