X

Cerchi idee regalo
per tutta la famiglia?

Qui ne trovi più di 1000!

PIAM FARMACEUTICI - Muciclar 30 monodose 15 mg - Soluzione da Nebulizzare per affezioni broncopolmonari acute
  • Muciclar 30 monodose 15 mg - Soluzione da Nebulizzare per affezioni broncopolmonari acute

PIAM FARMACEUTICI - Muciclar 30 monodose 15 mg - Soluzione da Nebulizzare per affezioni broncopolmonari acute

Prezzo
- 37.13%
€ 16,91
€ 10,63 
DISPONIBILE
Questo articolo vale
5 PUNTI
Scopri di più
Quantità
94

Guarda tutti i prodotti
a marchio PIAM FARMACEUTICI
Se ordini oggi affidiamo al corriere Domani
Extra Sconto Quantità
da  5 Pezzi, risparmi: 2%
da 11 Pezzi, risparmi: 3%
Il reso è facile e gratuito
Spedizione gratuita per ordini superiori a € 79,90
Fai una domanda su questo prodotto
Prodotti 100% originali e certificati

Indicazioni

Turbe della secrezione nelle affezioni broncopolmonari acute e croniche.

Controindicazioni/Effetti secondari

Ipersensibilità all'ambroxolo cloridrato o a uno qualsiasi degli eccipienti; gravi alterazioni epatiche e/o renali; l'assunzione del medicinale è controindicata in caso di rare patologie ereditarie che possono essere incompatibili con uno degli eccipienti; il medicinale è controindicato nei bambini di età inferiore ai 2 anni (per le forme orali).

Posologia

Uso inalatorio. Soluzione da nebulizzare 15 mg/2 ml. Adulti: 2-3 contenitori monodose al giorno, bambini: 1-2 contenitori monodose al giorno. Per l'uso inalatorio il contenuto di un contenitore monodose di medicinale può essere mescolato nell'apparecchio erogatore con acqua distillata nel rapporto 1:1, ottenendo così un'umidificazione ottimale dell'aria da respirare.

Avvertenze

L'ambroxolo deve essere somministrato con cautela nei pazienti portatori di ulcera peptica. In pochissimi casi, contemporaneamente alla somministrazione di sostanze mucolitiche quali ambroxolo, sono state osservate gravi lesioni della cute quali la sindrome di Stevens-Johnson e la necrolisi epidermica tossica (NET). La maggior parte di queste potrebbe essere spiegata dalla gravità di malattie sottostanti o da altri medicinali concomitanti. Inoltre nella fase iniziale della sindrome di Stevens-Johnson o della necrolisi epidermica tossica (NET), i pazienti potrebbero inizialmente avvertire dei sintomi non specifici simili a quelli dell'influenza, come per esempio febbre, brividi, rinite, tosse e mal di gola. A causa di questi sintomi fuorvianti è possibile che venga intrapreso un trattamento sintomatico con una terapia per la tosse e il raffreddore. Se si verificano nuove lesioni della cute o delle mucose interrompere precauzionalmente il trattamento con ambroxolo. Durante la somministrazione della soluzione da nebulizzare, poiché nell'inspirazione troppo profonda degli aerosol può insorgere tosse da irritazione, si deve cercare durante l'inalazione di inspirare ed espirare normalmente. Nei pazienti particolarmente sensibili si può consigliare un preriscaldamento dell'inalato alla temperatura corporea. Per i pazienti affetti da asma bronchiale è opportuno ricorrere a uno spasmolitico bronchiale prima dell'inalazione. In caso di insufficienza renale lieve o moderata, il farmaco può essere usato solo dopo consulto medico. Come per tutti i medicinali soggetti a metabolismo epatico e successiva eliminazione renale, è prevedibile l'accumulo dei metaboliti di ambroxolo nel fegato in presenza di grave insufficienza renale. I mucolitici possono indurre ostruzione bronchiale nei bambini di età inferiore ai 2 anni. Infatti la capacità di drenaggio del muco bronchiale è limitata in questa fascia d'età, a causa delle caratteristiche fisiologiche delle vie respiratorie. Essi non devono quindi essere usati nei bambini di età inferiore ai 2 anni (per le forme orali).

Interazioni

A seguito della somministrazione di ambroxolo le concentrazioni di antibiotici (amoxicillina, cefuroxima, eritromicina) nelle secrezioni broncopolmonari e nella saliva risultano incrementate. Non sono state riportate interazioni con altri medicinali.

Effetti indesiderati

Gli effetti indesiderati elencati per frequenza sono riportati, usando la seguente convenzione: molto comune (>=1/10); comune (>=1/100, <1/10); non comune (>=1/1.000, <1/100); raro (>=1/10.000, <1/1.000); molto raro (<1/10.000), frequenza non nota. Disturbi del sistema immunitario: Non nota: reazioni anafilattiche, inclusi shock anafilattico, angioedema, prurito e altre reazioni da ipersensibilità. Patologie del sistema nervoso: Comune: disgeusia (ad es. alterazioni del senso del gusto); raro: cefalea. Patologie respiratorie, toraciche e mediastiniche: Comune: ipoestesia del cavo orale e della faringe; raro: rinorrea; non nota: ostruzione bronchiale. Patologie gastrointestinali: Comune: nausea; non comune: vomito, diarrea, dispepsia e dolori addominali, secchezza delle fauci; raro: pirosi, stipsi; non nota: gola secca. Patologie della cute e del tessuto sottocutaneo: Raro: eruzioni cutanee, orticaria, dermatite da contatto. Patologie renali e urinarie: Raro: disuria. Patologie sistemiche e condizioni relative alla sede di somministrazione: Raro: stanchezza.

Gravidanza e allattamento

L'ambroxolo attraversa la barriera placentare. Studi sugli animali non hanno evidenziato effetti direttamente o indirettamente dannosi per la gravidanza, lo sviluppo embrio/fetale, il parto o lo sviluppo post-natale. Nonostante gli studi preclinici e la vasta esperienza clinica non abbiano evidenziato alcun effetto dannoso per il feto dopo la ventottesima settimana di gestazione, si consiglia di adottare le normali precauzioni sull'assunzione di medicinali in gravidanza. Specialmente durante il primo trimestre non è consigliata l'assunzione di ambroxolo. Il medicinale viene escreto nel latte materno, pertanto l'impiego di ambroxolo non è consigliato durante l'allattamento. Tuttavia, non è ipotizzabile alcun effetto negativo sul lattante. In gravidanza e durante l'allattamento, il medicinale andrà somministrato solo in caso di effettiva necessità.

FRCM046446

Non ci sono domande dei Clienti al momento.


Grazie della domanda! Il nostro team risponderà prima possibile
FAI UNA DOMANDA
NASCONDI IL MODULO
Captcha
SPESE DI SPEDIZIONE
In Italia , le spese di spedizione sono gratuite per tutti gli ordini superiori a € 79,90.
Per ordini inferiori a € 79,90, il costo delle spese di spedizione viene calcolato in base al volume e/o al peso dei prodotti acquistati. In particolare, le spese di trasporto partono da € 4,89 per articoli tra 0 e 2 kg di peso volumetrico.
RESO GRATUITO
Per renderti sempre soddisfatto dei tuoi acquisti su Farmacosmo, ti offriamo un servizio di reso facile e gratuito. Dal momento della ricezione del tuo ordine, hai 14 giorni di tempo per restituirci tutti i prodotti che hai acquistato, o solo alcuni di essi.
Potrebbe interessarti anche
Dicono di noi
Muciclar 30 monodose 15 mg - Soluzione da Nebulizzare per affezioni broncopolmonari acute
€ 10,63