Il mal di gola, più correttamente definito faringite, è una manifestazione tipica di infiammazione delle prime vie respiratorie. La faringe, infatti, è il canale membranoso posizionato sul retro della bocca. Colpisce prevalentemente nei mesi autunnali e invernali e ne vanno soggetti soprattutto bambini, ma anche gli adulti non ne sono immuni.

Sintomi

Il mal di gola è un sintomo e non una patologia. Può essere un disturbo lieve e passeggero, ma può anche essere molto fastidioso e doloroso, causando, a volte, perfino difficoltà a deglutire. Si manifesta, inizialmente, con un senso di fastidio, a volte con abbassamento della voce. A seconda della causa può manifestarsi con intensa infiammazione, gonfiore, difficoltà nella deglutizione, ingrossamento dei linfonodi del collo.

I Sintomi principali sono:

- Bruciore intenso;
- Secchezza della bocca;
- Rossore e gonfiore della parte terminale del palato;
- Ingrossamento delle tonsille;
- Difficoltà alla deglutizione.

Cause

Le cause che provocano il mal di gola sono varie. Possono dipendere da un banale raffreddore, da inalazione di sostanze irritanti, da fumo di sigaretta, assunzione di cibi piccanti, o di alcool. Il mal di gola è, in effetti, l’infiammazione della parte posteriore dell’orofaringe.

Quando però i sintomi persistono e diventano ingravescenti, occorre distinguere da due cause principali: faringite di origine batterica e faringite di origine virale.

Il mal di gola di origine batterica si riconosce da:

- Tonsille rosse e ingrossate, con placche biancastre;
- Ugola ingrossata;
- Gola infiammata;
- Lingua con patina biancastra.

Il mal di gola di origine virale, che è di solito la forma più lieve, si manifesta con:

- Gola e tonsille gonfie e infiammate.

Mal di gola in gravidanza: cosa prendere?

Importantissimo è sapere che non si può ricorrere al fai-da-te, soprattutto in caso di mal di gola di origine batterica. Sempre meglio, quindi, chiedere consiglio al proprio ginecologo, che saprà indirizzarti verso la terapia più adatta a curare il mal di gola in gravidanza, senza arrecare danno al feto. Questa precauzione va tenuta presente anche se stai pensando di ricorrere ai cosiddetti rimedi della nonna: la propoli in gravidanza per il mal di gola, ad esempio, che è uno dei classici rimedi naturali per questo disturbo, è controindicata.

Differentemente, il miele, gli infusi caldi al limone, i gargarismi effettuati con acqua e sale, acqua e limone o acqua e bicarbonato sono considerate ottime soluzioni, anche per le donne incinte. Nell’alimentazione si possono introdurre le arance, i kiwi, i broccoli (ricchi di vitamina C) e l’aceto di mele. Anche se questi rimedi sono generalmente sicuri, ricordiamo che è sempre meglio chiedere il parere del proprio ginecologo, prima di prendere iniziative.

Rimedi naturali per il mal di gola

Può dare sollievo succhiare cubetti di ghiaccio, o bere bevande fredde. Soggiornare in ambienti non eccessivamente caldi, areare frequentemente la stanza, e, ove possibile, utilizzare un deumidificatore per ambienti. Aumentare il consumo di Vitamina C, soprattutto quello contenuto nella frutta e nella verdura. Tra i Rimedi Naturali i prodotti a base di Propoli sono molto indicati per le loro proprietà antibatteriche naturali, e per rinforzare il sistema immunitario.

Come far passare il mal di gola? I farmaci consigliati

Le forme lievi possono essere trattate con farmaci di automedicazione a base di Flurbiprofene oppure a base di Ketoprofene. 

Nei casi in cui, al mal di gola si associano febbre, brividi, placche alla gola, si sospetta una faringite di origine batterica. In questi casi, conviene il riposo a letto, e oltre ai disinfettanti per la gola e ai farmaci di supporto per alleviare il dolore, è consigliabile rivolgersi al proprio medico di fiducia per instaurare un’opportuna terapia farmacologica.

Patologie Correlate

Il nostro farmacista consiglia
€ 9,90 € 5,74
Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, Farmacosmo.it utilizza diverse tipologie di cookie. Puoi cliccare su Accetta, acconsentendo all'utilizzo dei cookie o impostare le tue preferenze. Cliccando sulla ''X'', rifiuti tutti cookie o altri strumenti di tracciamento diversi da quelli tecnici. Per avere maggiori informazioni consulta la nostra Cookie Policy